IL TANDEM VOLANTE

Tutto ha avuto inizio nel 2013, io (Diego Guerriero) e Cassandra Poggioli ci siamo conosciuti e qualche mese dopo, per gioco, abbiamo acquistato un tandem da passeggio,da li è stata tutta un escalation.
Ci siamo sempre divertiti a pedalare su questo mezzo, ma soprattutto facevamo ridere chi ci vedeva passare… Abbiamo iniziato a viaggiare.

I VIAGGI:
Nel 2014 in Sardegna e Corsica, nel 2015 in Croazia, poi a Dicembre 2015 è arrivato ASAN (asino in Piacentino), il nostro attuale tandem MTB,comprato usato, che ci ha permesso di seguire i nostri amici la domenica con le mtb e poter continuare le strade quando l’asfalto finiva, nei nostri viaggi.
Nel 2016 abbiamo percorso parte del Tuscany Trail (Percorso sterrato che segue in parte la via francigena e che,nella sua conpletezza, attraversa tutta la toscana)partendo dal paesino di Acquapendente fino a Siena e da lì abbiamo raggiunto Firenze, poi un problema familiare ha interrotto il nostro viaggio che avrebbe dovuto proseguire per la via degli Dei fino a Bologna e da li rientrare a Piacenza.

IL PROGETTO SOCIALE:
Sempre nel 2016 abbiamo iniziato il nostro progetto IL TANDEM VOLANTE.

In cosa consiste?
Fino a Giugno 2016 ci siamo messi a disposizione dell’unione ciechi di Piacenza per portare i ragazzi non vedenti sul nostro Tandem, ma la disponibilità di tempo è sempre stata insufficiente per soddisfare le richieste,così abbiamo avviato una raccolta fondi tramite salvadanai nei locali piacentini oppure serate organizzate in cui raccontavamo i nostri viaggi e la nostra idea a chi è venuto ad ascoltarci o a distanza tramite postapay che ci ha consentito a Settembre 2016 di regalare due tandem all’unione ciechi di Piacenza. Ma il tran tran mediatico ci ha spinto a proseguire e a Gennaio 2017 abbiamo regalato altri due tandem all’associazione Oltre l’Autismo di Piacenza, un tandem all’Unione ciechi di Lodi e a Febbraio 2017 un cammellino per l’ufficio disabilità di Alessandria.
Le prossime donazioni sarebbe nostra intenzione indirizzarle alle associazioni che si occupano di disabilità delle zone colpite dal terremoto.
A tal proposito saremo presenti alle seguenti manifestazioni:
8 aprile: di palo ion frasca (Energetica - Spessa po);
9 aprile: bicinfesta (FIAB - Milano);
20 maggio: bicycle adventure meeting (rocca di noale);
5 agosto: Fuori Rotta experience (Correzzola - William Nordio);
7 ottobre: Abilitando (Alessandria - Meeting sulla disabilità e la tecnologia).

 

LO SPORT
Ora, il weekend del 11 Marzo 2017, un po’ per gioco, ci siamo iscritti alla Volterra Trail, seguendo l’esempio di una coppia americana che qualche anno fa,in tandem, ha affrontato il Tour Divide, ma con l’idea solo di provarci,dato che non siamo grandi atleti,siamo più pedalatori da osteria io e Cassandra… Siamo partiti con tutti i partecipanti con l’idea di rimanere subito ultimi per poter pedalare con calma e senza fretta, unico obiettivo,trascorrere la giornata senza intestardirci e farci del male. I chilometri sono passati sotto le ruote con calma ma inesorabilmente e con nostro stupore alle 18 eravamo a San Gimignano a fare l’aperitivo... Abbiamo finito la nostra prima tappa alle 22 accolti dagli applausi di tutti gli altri fantastici partecipanti,ancora adesso il solo scriverlo mi fa tornare la pelle d’oca dalla forza del ricordo. Abbiamo cenato e ci siamo accordati che avremmo deciso la mattina seguente sul da farsi. Domenica ci siamo svegliati riposati più di quanto pensassimo,abbiamo fatto colazione e non ci sono stati dubbi,ci siamo preparati e siamo ripartiti. Subito il guado alle 8 del mattino ci ha ben risvegliati, e la prima salita ci ha ricordato che non siamo atleti…ci siamo fermati,un po’ d’acqua, una barretta, qualche battuta con gli altri partecipanti che passavano,due risate e ci abbiamo riprovato. Da lì non ci siamo più fermati se non per rilassare il fondoschiena dalla sella… Come un orologio svizzero il tandem muoveva i suoi pedali su e giù,superando in più di un occasione,le salite che alcuni atleti hanno fatto a piedi.

Ma soprattutto l’ultima,quella per Volterra alle 19, dopo più di 210 km,l’ultima salita illuminata dai faretti di chi ci precedeva e che lentamente abbiamo raggiunto e superato. La luna ha illuminato il nostro ultimo sforzo e siamo giunti, sorpresi noi per primi, al traguardo! Decretando il Tandem Volante come il primo tandem in Europa a completare un Ultratrail! L’emozione non passerà mai e come ci diceva una cara amica: “la fatica è passeggera… la gloria è per l’eternità!” Noi lo abbiamo vissuto sulla nostra pelle.
Ma è doveroso ed è un piacere ringraziare tutti i partecipanti di questa manifestazione che hanno tifato per noi da subito e ci hanno spronato fino all’ultimo chilometro,ricordandoci i veri valori dello sport: Gioia,Condivisione e Passione!
Presi dall'entusiasmo vogliamo riprovarci e ci siamo iscritti alle prossime gare:
8 Luglio: Dolomiti super bike (granfondo)
29 Luglio: Track6000 (ultratrail)
9 Settembre: RE-trail (ultratrail)


Per il progetto sociale cerchiamo sponsor, cercando di aumentare la
dimensione dei nostri viaggi e dare visibilità a chi,credendo in
noi,ci vorrà sponsorizzare grazie alla curiosa partecipazione di un
tandem a queste nuove manifestazioni di ultratrail.
Per seguirci ed aiutarci nei nostri progetti potete trovarci su facebook e
instagram al nome: IL TANDEM VOLANTE,
via mail: iltandemvolante@gmail.com
leggere delle nostre avventure al blog: longaterra.net/iltandemvolante
e aiutarci tramite le donazioni in crowfounding su
buonacausa.org/cause/iltandemvolante .

Speriamo davvero di avervi coinvolto.
Scusate se è stato un racconto troppo lungo.
GRAZIE!
Diego e Cassandra

IL TANDEM VOLANTE

Come contattarci:

 

Cell.: 339.8419718

E-mail: mtb.tuttinbici@tiscali.it

 

Indirizzo

SU E ZO PER I FOSSI

c/o Tuttinbici
Via Guglielmo Marconi 33/B
45011 Adria



Stampa Stampa | Mappa del sito
© SU E ZO PER I FOSSI Via Guglielmo Marconi 33/B 45011 Adria Partita IVA: